Il Disturbo è causato da una vicenda scioccante, che avrebbe potuto creare una avvisaglia di morte alla vita personale o altrui. Si Può distinguere un periodo Acuto, se la durata dei sintomi è tra 1 e 3 mesi, diversamente si parla di Cronico se supera i 3 mesi. Se il Disturbo dura meno di un 1 mese si parla di Disturbo Acuto da Stress e non di Disturbo Post-Traumatico da Stress.

Dopo un’esperienza traumatica, l’essere umano è in uno stato di allerta permanente, come se il pericolo potesse tornare all’improvviso.

Judith Lewis Herman

CRITERI DIAGNOSTICI

Il Disturbo Post-Traumatico da Stress prevede i seguenti criteri:

La persona ha vissuto un evento traumatico così caratterizzato:

  • La persona è stata minacciata da un evento che avrebbe potuto ledere la propria vita o quella altrui.
  • La persona è afflitta da paura intensa o è in preda a sentimenti di impotenza.

L’evento traumatico viene rivissuto in questi modi:

  • La persona ha dei ricordi dell’accaduto che intrudono la su mente.
  • La persona ha scene oniriche dell’avversità accaduta.
  • La persona ha la percezione di ripercorrere l’accaduto o ha momenti di alienazione mentale di flashback.
  • La persona è in preda al panico ogniqualvolta si espone a fattori che assomigliano a qualche aspetto dell’evento traumatico
  • La persona mostra delle reazioni fisiologiche quando si espone a fattori che assomigliano a qualche aspetto dell’evento traumatico

La persona evita gli stimoli che ricordano il trauma in vari modi:

  • La persona si sforza di evitare pensieri o conversazioni associate con il trauma
  • La persona non si reca in luoghi o evita di incontrare persone che evocano ricordi traumatici
  • La persona non ricorda qualche aspetto importante del trauma
  • La persona mostra una riduzione dell’interesse a partecipare ad alcune attività significative che prima del trauma svolgeva naturalmente
  • La persona mostra sentimenti di distacco verso gli altri
  • La persona mostra scarse manifestazioni di affetto
  • La persona percepisce una diminuzione delle prospettive future

La persona mostra dei sintomi di aumentato arousal, come indicato da alcuni dei seguenti elementi:

  • La persona mostra delle difficoltà ad addormentarsi
  • La persona mostra dell’Irritabilità
  • La persona mostra delle difficoltà a concentrarsi
  • La persona mostra dell’ipervigilanza
  • La persona mostra delle esagerate risposte di allarme

La durata del disturbo deve essere superiore a 1 mese per poter diagnosticare un Disturbo Post-Traumatico da Stress

CASO CLINICO

Si presenta un ragazzo che riferisce di aver subito una violenza sessuale in un parco all’uscita da una discoteca. Si ricorda la scena, ha incubi notturni e non riesce a non pensare all’accaduto. Applicava come tentativo di soluzione fallimentare il cercare di distrarsi e non pensarci ma, più faceva così e più il ricordo dell’evento diventava vivido.

Propongo al paziente di scrivere in tutti i dettagli l’evento traumatico e questo permette al medesimo di distanziarsi dal trauma rielaborandolo dentro di sé.

Let's connect
Let's connect

Questo sito è stato realizzato da Optimamente Srl | Privacy Policy | Cookie Policy